shop online

Consigli dello chef

Per un piatto da mangiare con gli occhi!
Tagliate a julienne la scorza di un limone biologico (evitando la parte bianca) e fatela sbollentare in un pentolino d’acqua. Sciogliete 80 gr di zucchero in acqua e fate bollire il tutto fino ad ottenere uno sciroppo. Fatevi poi cuocere le scorzette di limone sino a quando non saranno diventate trasparenti. Una volta caramellate usatele per decorare il vostro piatto… un vero tocco da maestri!


A lezione da Dio Bacco
Una pietanza ricca e gustosa - come appunto i canederli - deve essere accompagnata da un vino d’eccellenza. Con il suo gusto pieno ma armonico, ed un profumo sorprendentemente delicato, il Marzemino è sicuramente la scelta ottimale per appagare anche i palati più esigenti!


A proposito di frittate di spätzle….
Il segreto per ottenere una frittata soffice sta nel non sbattere troppo le uova! Assicurati solo di aver amalgamato il bianco ed il tuorlo, senza però che il composto diventi troppo omogeneo.


Una ricetta a base di uova sode?
Per sgusciare facilmente le uova sode, picchietta qualche volta sulla camera d’aria. Una volta che si sarà rotta sarà molto più facile togliere il resto del guscio.


Il pesto sempre a portata di mano
Il pesto andrebbe fatto e consumato. Lo si può comunque conservare qualche giorno in frigo in un barattolo ricoperto di olio. Ma per chi ha poco tempo da dedicare ai fornelli e vuole quindi prolungarne la durata, è possibile congelarlo in cubetti utilizzando gli stampini da ghiaccio.


Un dolce consiglio
Lo sapevi che gli Spätzle bianchi Valsugana Sapori possono rendere la tua estate ancora più dolce e fresca? Metti in una terrina la frutta che più ti piace tagliata a pezzetti, gli spätzle, un filo di succo di limone e dello zucchero… e la tua macedonia sfiziosa è servita!


Se cucini con le melanzane ricorda che…
Per rendere meno amare le melanzane si possono mettere a bagno nel latte. Inoltre è sempre meglio utilizzare la polpa con un po’ di buccia (eliminando invece la parte centrale, ricca di semi e più amara).